Il carenaggio:

Qualsiasi tipo di imbarcazione, dopo essere stata a contatto dell'acqua per diversi mesi, ha bisogno di essere revisionata.
Il nemico principale di ogni scafo è la flora marina.

La vegetazione, che rimane attaccata alla parte sommersa, deve essere accuratamente asportata, altrimenti può provocare grossi danni alle strutture di galleggiamento, oltre a ridurre di molto la velocità dell'imbarcazione. Bisogna quindi rimuoverla per tempo, prima che si asciughi o indurisca.

Le alghe infatti, quando sono ancora umide e morbide, si possono eliminare con facilità usando acqua dolce e uno spazzolone di saggina molto duro. E' un'operazione che va eseguita in simultanea, dirigendo il getto dell'acqua, piuttosto violento, sullo scafo e passando contemporaneamente lo spazzolone. Se invece le alghe hanno fatto in tempo a indurirsi, occorre eliminarle con l'apposito raschietto triangolare.

Mentre si usa bisogna far bene attenzione a non intaccare lo scafo. Eliminate le incrostazioni si deve controllare lo stato della vernice della carena; se è ancora buono è sufficiente passare un paio di mani di vernicetta antivegetativa: se invece è scrostata, bisogna ridipingere lo scafo. E ridipingere non significa mettere nuova vernice su quella già esistente, ma vuol dire sverniciare, carteggiare, e passare poi la nuova vernice.

Per sverniciare esistono appositi soffiatori d'aria calda regolabili, che possono arrivare fino a 600-700 gradi e che, con l'aiuto del raschietto, consentono di asportare la vecchia vernice in modo piuttosto rapido. Prima di applicare la vernice bisogna carteggiare lo scafo con carta abrasiva a grana molto grossa o meglio ancora, con la levigatrice orbitale.

Se si usa la levigatrice è bene ripassare con carta vetrata a grana fine. Conclusa questa fase del lavoro si passa all'applicazione della vernice nuova, prima la protettiva, poi la colorante. L'applicazione della vernice deve essere eseguita in modo molto accurato, poiché è proprio questa che protegge lo scafo dalla corrosione dell'acqua e della vegetazione.

Se lo scafo è in legno (che è un materiale estremamente poroso) occorre un tipo di vernice impermeabilizzante (tipo West System), che penetri in profondità nei pori del materiale e, infine, due mani di vernice antivegetativa.

Altro in questa categoria: « Azienda (it) Sport »